Italian

Campo di applicazione

Il passaporto ordinario è valido per tutti i Paesi i cui governi sono riconosciuti da quello italiano e può essere ottenuto da tutti i cittadini della Repubblica. Il passaporto viene rilasciato e rinnovato dalle Questure e, all'estero, dalle rappresentanze diplomatiche e consolari.

Dal 26 ottobre 2006 si rilascia soltanto il passaporto elettronico.

Rilascio del passaporto

La domanda per il rilascio può essere presentata presso i seguenti uffici del luogo di residenza o di domicilio o di dimora:

  • Questura
  • ufficio passaporti del commissariato di Pubblica Sicurezza
  • stazione dei Carabinieri
  • ufficio comunale

La documentazione
Alla domanda è necessario allegare:

  • n. 2 foto formato tessera identiche e recenti, a colori, con sfondo chiaro, con l’immagine del viso frontale senza capelli che coprano l’ovale del viso, bocca chiusa, se con occhiali lenti chiare e che lascino ben visibili gli occhi (attenersi strettamente a tali indicazioni per evitare il rigetto della foto da parte delle nuove macchine che valutano la correttezza del formato)
  • n. 1 marca di concessione governativa di € 40,29 per passaporto;
  • ricevuta di pagamento di € 42,50 per il libretto a formato unificato di 48 pagine. Il versamento va effettuato sul conto corrente n. 67422808 intestato a "Ministero dell’economia e delle finanze – Dipartimento del tesoro" con causale “costo libretto per rilascio del passaporto elettronico”.
  • eventuale passaporto precedente scaduto o in scadenza

N.B. La marca non è più obbligatoria per circolare nei paesi dell’Unione Europea ma è indispensabile come tassa dovuta al momento del rilascio del passaporto.
N.B. La mancata applicazione della marca annuale, qualora il passaporto non venga utilizzato, non pregiudica la validità del passaporto stesso.

Proroga della validità
Dal 2003 la legge ha elevato a dieci anni la validità del passaporto, eliminando l'obbligo del rinnovo quinquennale.

Per chi avesse fatto il passaporto prima di quella data, è possibile prorogare la durata fino ad un massimo di 10 anni dalla data del rilascio, presentando la domanda presso i seguenti uffici:

  • Questura
  • ufficio passaporti del commissariato di Pubblica Sicurezza
  • stazione dei Carabinieri
  • ufficio comunale.

Per la proroga del passaporto è necessario presentare:

  • la domanda
  • il passaporto vecchio.

Richiedente avente figli minori
Per il rilascio del passaporto a richiedente avente figli minori è necessario la firma dell’altro genitore per l’assenso all’espatrio.
E’ possibile far pervenire la dichiarazione di assenso anche via fax, allegando una fotocopia del documento di riconoscimento.
In mancanza di assenso è necessario il nulla-osta del Giudice Tutelare.
Per genitori vedovi non è necessario il nulla-osta del Giudice Tutelare, ma il richiedente dovrà dichiarare di essere l’unico esercente la patria potestà sul figlio minore

Iscrizione di figli minori
A seguito di modifica della normativa sui passaporti, dal 25 novembre 2009 non è più possibile iscrivere figli minori sul passaporto dei genitori. E' previsto, infatti, che tutti i minori siano muniti di passaporto individuale.

Restano valide tutte le iscrizioni effettuate prima dell'entrata in vigore delle nuove disposizioni normative fino alla scadenza del passaporto sul quale sono riportate. Così come, qualora il passaporto del genitore sia ancora valido, sarà possibile l'inserimento della sola fotografia all'atto del compimento del decimo anno di età del minore già iscritto. In questo caso saranno necessarie n. 2 foto tessere del figlio minore e la firma di assenso dell’altro genitore, secondo le indicazioni del paragrafo precedente.

Passaporto per i minori
Come indicato al paragrafo precedente, dal 25 novembre 2009 tutti i minori devono essere muniti di passaporto individuale. E' previsto che la validità temporale di tale documento sia differenziata in base all'età, secondo il seguente prospetto:

 

  • minori di anni3: validità triennale 
  • dai 3 ai 18 anni: validità quinquennale
  • maggiori di 18 anni: validità decennale

Per richiedere il passaporto per il figlio minore è necessario l'assenso di entrambi i genitori (secondo le modalità indicate nel paragrafo "richiedente avente figli minori").

Se si viaggia nei paesi dell’Unione Europea è sufficiente che il minore abbia la carta d’identità valida per l’espatrio (anche questa rilasciata dal Comune di residenza, al compimento dei 15 anni).

Altre indicazioni
- In caso di smarrimento del passaporto in corso di validità, deve essere presentata denuncia alle Autorità di Pubblica Sicurezza.
- La pratica viene predisposta dal Comune. A seguito delle nuove procedure relative all'apposizione della firma e delle impronte digitali, il richiedente dovrà:

1) recarsi direttamente presso l'Ufficio Passaporti della Questura (lunedì - mercoledì - venerdì dalle 9.00 alle 12.30) per la consegna della pratica e ricevere le istruzioni per il seguito

oppure

2) effettuare la prenotazione on-line mediante collegamento al sito www.passaportìonline.poliziadistato.it per la consegna della pratica ed il seguito.